“Anestesia di solitudini”: agli Incontri d’autore il libro sul cinema di Lanthimos

Da Kinetta a Kynodontas, fino a The Lobster, Il sacrificio del cervo sacro e La favorita. Yorgos Lanthimos è uno dei principali artefici del rilancio del cinema greco a livello internazionale.

Ne parleranno all’Incontro d’autore in streaming lunedì 22 giugno alle 18 Roberto Lasagna e Benedetta Pallavidino, autori del saggio Anestesia di solitudini. Il cinema di Yorgos Lanthimos (Mimesis Edizioni, 2019).

Appuntamento in diretta sulla nostra pagina Facebook e live sul nostro canale YouTube(il video in fondo all’articolo).

Protagonista di una velocissima ascesa, Lanthimos si è fatto apprezzare per il suo stile inconfondibile e spiazzante, che gli è valso il riconoscimento unanime di autore da parte del sistema-cinema. Un marchio di fabbrica che è stato ispirazione non soltanto per la new wave greca, ma anche per un certo tipo di cinematografia a un passo dal surreale che raramente è riuscita a raggiungere le stesse vette. Questo libro è la prima monografia interamente dedicata a uno degli autori cruciali del nostro tempo.

Roberto Lasagna è saggista e critico cinematografico. Ha contribuito con tre libri all’analisi dell’opera di Stanley Kubrick. Laureato in filosofia, in psicologia e in economia, è autore di libri su Scorsese, Cimino, von Trier, Spielberg, Wenders, Disney, Price, Meyer, Pacino, Lester, nonché di psicologia del lavoro e di cinema in generale.

Benedetta Pallavidino è editor freelance e critica cinematografica per Cineforum e altre testate. Vincitrice nel 2015 del premio “Adelio Ferrero” per giovani critici nella sezione recensioni. Nel 2017 vince il Premio Franco La Polla.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento