“Giustizia, roba da ricchi”: ai Giovedì Culturali il magistrato Elisa Pazé – VIDEO

L’Associazione Cultura e Sviluppo negli anni si è occupata più volte delle questioni legate alla giustizia, nei suoi diversi aspetti. Ritorneremo a trattare l’argomento nel prossimo incontro dei Giovedì culturali, nel quale sarà presentato e discusso un importante libro, Giustizia, roba da ricchi (Laterza, Roma-Bari 2017), scritto dal magistrato Elisa Pazé.

Nella quarta di copertina del volume si legge: «Altro che ‘legge uguale per tutti’: le nostre carceri sono affollate di ladruncoli e piccoli spacciatori, mentre bancarottieri e corruttori non ci finiscono quasi mai. A essere perseguiti con rigore dal codice penale sono i reati ‘di strada’: furti, scippi, rapine. Ma anche altre classiche condotte dei poveri, come raccogliere rottami abbandonati o mendicare con dei bambini. Gli illeciti commessi da ricchi e potenti invece sono trattati con indulgenza: per le violazioni societarie, bancarie e tributarie sono previste maglie larghe; l’inquinamento di quei beni – aria, acqua, suolo – che sono patrimonio comune è punito perlopiù a titolo di contravvenzione; le morti da infortunio sul lavoro comportano condanne relativamente contenute. Un pamphlet feroce contro l’iniquità del nostro sistema penale».

Per ragionare di questi temi, vi invitiamo giovedì 1° giugno alle 19 (con pausa buffet e termine alle 22,30) alla conferenza dal titolo Giustizia, roba da ricchi. La legge è davvero uguale per tutti?

Nostri ospiti saranno Elisa Pazé, magistrato, sostituto presso la Procura della Repubblica di Torino e gli avvocati Piero Monti, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Alessandria, e Giulia Boccassi, presidente della Camera Penale della Provincia di Alessandria.

Lascia un Commento

Your API connection setting not working. try to change setting from module option or check your php.ini setting for (cURL support = enabled OR allow_url_fopen = On)