OPENING – Un nuovo Centro Giovani ai Giardini Pittaluga

ALESSANDRIA – Si inaugurerà martedì 26 giugno alle 11 il centro giovani dei Giardini Michele Pittaluga, uno spazio rigenerato grazie al progetto IdeALiTu! finanziato nell’ambito del Bando Giovani 2015 della Compagnia di San Paolo e il progetto Re-generation sostenuto dalla Regione Piemonte.

I bandi intendevano stimolare e favorire lo sviluppo di idee creative giovanili e valorizzarne il talento, dando la possibilità ai giovani di trasformare idee creative in attività tangibili, ponendosi come obiettivo la riqualificazione urbana di uno spazio storico della città, i Giardini Pittaluga, con la ristrutturazione di un edificio collocato al loro interno. Parte dello stabile sarà destinato ai giovani che potranno autogestirsi in autonomia, offrendo la possibilità di condividere uno spazio di aggregazione e lasciando ai giovani la libertà di prevederne il tipo di destinazione d’uso, la tipologia di arredamento e le attività da proporre.

In occasione della giornata sarà allestita all’interno dei rinnovati locali una mostra fotografica dedicata all’ex complesso conventuale di San Francesco, nell’ambito del progetto Leone X, a cura dell’Istituto Saluzzo Plana. L’incontro sarà anche l’occasione per presentare le idee progettuali più interessanti che scaturiranno dai lavori del campus residenziale gratuito IdeALi Tu!, rivolto ai ragazzi tra i 18 e i 25 anni che si svolgerà dal 21 al 25 giugno alle case alpine Coompany 2 in Valle d’Aosta. L’inaugurazione sarà anche occasione per premiare i progetti vincitori del Bando IdeALiTu/Re-generation. L’Assessorato comunale alle Politiche Giovanili e l’associazione Cultura e Sviluppo hanno infatti proposto un bando finalizzato a promuovere e sostenere i giovani con la concessione di premi per la realizzazione di proposte innovative. L’obiettivo generale sottoteso al bando è stato quello di stimolare e favorire lo sviluppo di idee creative giovanili e valorizzare il talento dei ragazzi, trasformando le idee in attività tangibili che potessero includere, in maniera diretta, le potenzialità di tutto il territorio.

I progetti ammessi, da presentare entro lo scorso 25 maggio e realizzare entro dicembre 2018, dovevano comprendere l’ideazione, l’organizzazione, la realizzazione e la promozione di eventi, manifestazioni, mostre, laboratori, o micro-progetti di rigenerazione urbana da realizzarsi nel territorio locale relativi alle seguenti aree tematiche: arte e cultura, turismo, sport e manifestazioni, aggregazione giovanile, collaborazioni intergenerazionali, inclusione sociale e integrazione, rigenerazione urbana. L’importo massimo finanziabile di ammontava a duemila euro. Hanno potuto partecipare al bando le associazioni giovanili del territorio (i singoli cittadini non potevano presentare progetti) oppure i gruppi informali giovanili composti da almeno il 50% di ragazzi di età compresa tra i 15 e i 35 anni.

Con il nuovo anno scolastico si avrà l’apertura ufficiale del centro giovani ai giardini Pittaluga con l’avvio dei progetti che devono essere concretizzati entro dicembre 2018.

“Le idee progettuali che saranno premiate ci offrono una modalità creativa di utilizzo della struttura; le associazioni di giovani potranno trasformare le idee in attività tangibili, senza vincolare i locali ad un unico uso, ma gestendone l’amministrazione in totale autonomia con mostre, convegni, eventi musicali e forme di aggregazione – ha commentato l’assessore alle Politiche Giovanili Cherima Fteita Firial – Tutta la cittadinanza beneficerà di uno spazio urbano ritrovato, sottratto ad una dimensione di abbandono che tornerà a vivere ed animarsi con una ulteriore ricaduta positiva in termini di capitale sociale che certamente favorirà lo sviluppo e il consolidamento di relazioni tra i giovani sul territorio in un plesso oggetto di grande attenzione da parte di questa Amministrazione comunale”.

“È stato un percorso lungo quasi due anni, quello che ha portato all’apertura di questo spazio – ha aggiunto Alessio Del Sarto, direttore dell’associazione Cultura e Sviluppo – Un percorso che ha messo alla prova l’entusiasmo dei ragazzi e di noi adulti delle organizzazioni. Ora siamo contenti di aver restituito che questo spazio alla Ccttà, grazie al fondamentale contributo della Compagnia di San Paolo e alla collaborazione, anche finanziaria, dell’Amministrazione Comunale. Ci aspetta ancora un po’ di lavoro per dare ai ragazzi tutti gli strumenti di gestione di cui dovranno servirsi per organizzare questo spazio ed aprirsi, da protagonisti ad ogni proposta sociale e culturale del territorio. Speriamo che lo stesso modello di riqualificazione possa essere replicato su altri spazi inutilizzati di proprietà dell’Amministrazione Pubblica”.

“Questo progetto rappresenta un’occasione per sviluppare un dialogo proficuo tra i giovani, le istituzioni, la società civile, creando momenti di coesione sociale e di partecipazione attiva. Amag Ambiente sosterrà economicamente i primi eventi che saranno organizzati dai ragazzi, in un’ottica di servizio alla comunità e in linea con l’idea della responsabilità sociale in azione che anima l’operato del Gruppo Amag. Inoltre – rilancia Fiorenzo Borlasta, amministratore unico di Amag Ambiente – ci piacerebbe proporre ai giovani un laboratorio di restauro di mobili dismessi, conferiti presso i nostri centri raccolta, per promuovere la cultura del riciclo e del riuso. Arredare il Centro Giovani dei Giardini Pittaluga con mobili recuperati sarebbe un ulteriore valore aggiunto e un piccolo passo verso l’economia circolare”.

Condividi
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    7
    Shares

Lascia un commento