La città e il Tanaro tra memorie e visioni

Nel giorno del 25esimo anniversario dell’alluvione del fiume Tanaro che colpì Alessandria, l’Associazione Cultura e Sviluppo, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, organizza un incontro per trattare con esperti le emergenze meteo che interessano anche il nostro territorio, per analizzare la sicurezza idraulica della città e per discutere dei cambiamenti climatici. Quali sono e come si prevedono gli eventi meteorologici che determinano le maggiori criticità, quali i passi avanti fatti dal sistema di allertamento nazionale e cosa resta da fare? Si parlerà di quello che sappiamo sui cambiamenti climatici, della loro causa principale, dei loro effetti osservati ad oggi e del loro potenziale impatto futuro. Si rifletterà anche sul rapporto storico tra Alessandria e le sue acque e sulle prospettive per una rinnovata relazione, armoniosa, rispettosa dell’ambiente e foriera di sviluppo economico e sociale.

È in programma anche la proiezione di due video: uno che descrive la vita della comunità cittadina così come raffigurata sulla tela recentemente restaurata dell’antico ponte sul Tanaro e l’altro, appositamente realizzato per il XXV anniversario, che raffigura Alessandria nella propria aspirazione di guardare, con la consapevolezza di quanto è avvenuto, a nuove prospettive di riappropriazione armonica del rapporto città-fiume. Durante la serata verrà ufficializzato anche un concorso internazionale per la produzione di elaborati creativi – nelle discipline artistiche della composizione musicale, della fotografia, dell’illustrazione grafica e dei cortometraggi e videoclip – intitolato “D’Acque, d’Immagini e di Suoni di Vita… La Città e i suoi Fiumi tra memorie e visioni”.

Vi invitiamo dunque mercoledì 6 novembre alle 19 (con pausa buffet alle 20,30 e termine alle 22,30) alla conferenza dal titolo La città e il Tanaro tra memorie e visioni. Emergenze climatiche e presidio del territorio.

Nostri ospiti saranno Gianfranco Cuttica di Revigliasco, sindaco di Alessandria, Paolo Borasio, assessore comunale all’Ambiente e Protezione Civile, Cherima Fteita, assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi, Roberto Buizza, professore ordinario di Fisica alla Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa e Renata Pelosini, responsabile del Servizio Meteorologico di Arpa Piemonte. Introduce e modera Enrico Ferrero, docente di Fisica del Sistema Terra e del mezzo circumterrestre – Università del Piemonte Orientale.

Segnaliamo che dalle 9.30 alle 16.30 nell’Aula Magna del Disit – Università Piemonte Orientale (viale Teresa Michel) si terrà il convegno scientifico A 25 anni dall’alluvione del Piemonte 1994: i progressi fatti nella previsione degli eventi estremi e quanto resta ancora da fare.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento