Calendario

 

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
Mar
21
Gio
2019
Serata Benedicta – Esistere per resistere @ Cultura e Sviluppo
Mar 21@19:00–22:30
Mar
26
Mar
2019
Incontri d’autore – Stefano Tallia presenta “Una volta era un Paese. Come bambini nella ex Jugoslavia” @ Cultura e Sviluppo
Mar 26@18:00–19:30

Un libro che è la storia di molti viaggi nella ex Jugoslavia divisa dalla guerra di inizio anni ’90. Una volta era un Paese. Come bambini nella ex Jugoslavia (Edizioni Effedì, 2018), attraverso l’esperienza del volontariato all’interno delle scuole, racconta una comunità che cerca di superare le divisioni del passato per trovare una nuova identità. Percorso non facile in un’Europa nella quale torna a soffiare il vento del nazionalismo. Il libro scritto da Stefano Tallia è arricchito dai disegni e da una testimonianza di Tamara Garčevič, illustratrice e grafica, che rievoca l’arrivo in Italia del padre dalla Sarajevo assediata.

 

Stefano Tallia, giornalista professionista, lavora alla Tgr Rai del Piemonte ed è segretario dell’Associazione Stampa Subalpina.

L’autore dialogherà con la professoressa Maria Perino, docente dell’Università del Piemonte Orientale e vicepresidente dell’Associazione Ambasciata della Democrazia Locale a Zavidovići (Bosnia Erzegovina). Introduce l’incontro Mimma Caligaris, giornalista de Il Piccolo.

Mar
28
Gio
2019
[RINVIATO] Giovedì Culturali – Sicurezza e territorio: dialogo con il Prefetto e il Questore di Alessandria @ Cultura e Sviluppo
Mar 28@18:00–20:00

Per importanti impegni istituzionali, la serata di giovedì 28 marzo Sicurezza e territorio. Dialogo con il Prefetto e il Questore di Alessandria è rinviata a data da definirsi

_________________________

Dopo l’incontro con il Sindaco di Alessandria che si è tenuto lo scorso ottobre, l’Associazione Cultura e Sviluppo propone un altro appuntamento per parlare dei temi più caldi relativi alla situazione e alle prospettive della città, ospitando il Prefetto e il Questore di Alessandria.

Il Prefetto, nel ruolo di rappresentanza generale del Governo, coordina le Pubbliche Amministrazioni statali sul territorio, presiede il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica e coordina le Forze di Polizia. Nell’ambito della protezione civile, sovrintende al coordinamento degli interventi di immediato soccorso nelle situazioni di emergenza. Tra i suoi compiti vi sono anche le attività relative alla mediazione nelle vertenze di lavoro, alla garanzia dei servizi pubblici essenziali e alla concessione dello status di cittadino italiano. L’eterogeneità delle competenze impegna pertanto il Prefetto sui più campi, dall’attenzione al “sociale” alla tutela della sicurezza.

Il Questore è autorità provinciale di Pubblica Sicurezza, ha quindi la direzione, la responsabilità e il coordinamento da un punto di vista tecnico-operativo dei servizi di ordine e sicurezza pubblica. Tra le sue competenze vi sono anche quelle di emettere diffide e ordini di allontanamento, di disporre misure di prevenzione nei confronti di soggetti ritenuti pericolosi e di rilasciare permessi di soggiorno. Il Questore è responsabile per le scelte di natura tecnica nella predisposizione dei servizi di ordine e sicurezza pubblica, il Prefetto per quelle di tipo politico amministrativo.

Per incontrare le persone che rivestono questi due importanti ruoli e per discutere con loro delle problematiche del territorio alessandrino, Vi invitiamo

GIOVEDI 28 MARZO 2019
ore 18.00-20.00

alla serata intitolata

SICUREZZA E TERRITORIO
Dialogo con il Prefetto e il Questore di Alessandria

Nostri ospiti saranno dunque

ANTONIO APRUZZESE
Prefetto di Alessandria

MICHELE MORELLI
Questore di Alessandria

Chi volesse porre domande, può inviarle tramite questa pagina web: www.culturaesviluppo.it/failatuadomanda

Mar
29
Ven
2019
Progetto Genitori – Lo chiederemo agli alberi. Resilienza e fasi di vita @ Cultura e Sviluppo
Mar 29@20:30–23:00
Apr
1
Lun
2019
Caffè Scienza – Professione astronauta @ Cultura e Sviluppo
Apr 1@18:00–19:30

 

PROFESSIONE ASTRONAUTA

LUNEDI 1° APRILE
ORE 18-19,30

Franco Malerba è stato il primo astronauta italiano: ha volato nello spazio nello spazio nel luglio 1992 con lo Shuttle Atlantis per una missione di otto giorni che ha messo in orbita la piattaforma tecnologica europea Eureca e sperimentato il satellite scientifico italiano Tethered. La strada fu irta di prove da superare ed esami. Nel libro Professione Astronauta. La lunga strada per arrivare allo spazio, Malerba ripercorre tutte le tappe della sua ascesa, raccontando le scelte e i retroscena, a volte singolarmente intrecciati con la storia d’Italia della fine del secolo scorso, che lo hanno designato primo italiano a volare nello Spazio.

Franco Malerba, laureato in Ingegneria Elettronica e in Fisica, ha lavorato nel settore della ricerca e dell’industria dell’alta tecnologia. È Ufficiale di Complemento della Marina Militare Italiana. Eletto deputato al Parlamento Europeo nel 1994, ha ispirato i lavori del quinto programma di ricerca e del programma europea per la navigazione satellitare. Attualmente svolge un incarico di coach della Commissione Europea al servizio di alcune Pmi europee. Partecipa attivamente alla comunicazione dello spazio.

Dialoga con il relatore Antonio Lo Campo, giornalista scientifico in particolare per il settore aerospaziale. Collabora con i quotidiani La Stampa e Avvenire, per i mensili di astronomia Nuovo Orione e Le stelle e per altre testate di informazione scientifica e aerospaziale.

Al termine dell’incontro sarà offerto un aperitivo grazie a Nova Coop – Presidio Soci di Alessandria.

Apr
4
Gio
2019
Il “lungo Sessantotto”. Dal Maggio francese all’Autunno caldo @ Cultura e Sviluppo
Apr 4@19:00–20:30

Benché sia entrato nella memoria collettiva tramite il riferimento a uno specifico anno, il “Sessantotto” fu in realtà un fenomeno più ampio e articolato. L’esplosione della contestazione giovanile e studentesca fu preparata dai fermenti politici, sociali e culturali di fine anni ’50 e nella sostanza proseguì all’inizio degli anni ’70, prima che le istanze di democratizzazione e “liberazione” della società (e di vari suoi ambiti in particolare, dalla famiglia alla scuola) cedessero il passo a una sempre più diffusa e capillare violenza politica organizzata.

In quest’ottica, l’Associazione Cultura e Sviluppo – in collaborazione con il Laboratorio di Storia, Politica, Istituzioni (LaSPI) dell’Università del Piemonte Orientale – si propone di discutere i caratteri e il significato del “lungo Sessantotto”, soffermandosi in particolare sul successivo intreccio con le vicende operaie dell’Italia a cavallo fra boom economico e ristrutturazione industriale, destinate a sfociare nella storica approvazione dello Statuto dei lavoratori. Alla discussione interverranno i professori Corrado Malandrino, Ordinario di Storia delle dottrine politiche presso l’UPO, presidente del LaSPI e curatore di un recente Vocabolario Politico del Sessantotto (apparso sulla rivista “Il Pensiero Politico”), Fausto Proietti, Associato di Storia delle dottrine politiche nell’Università di Perugia e Redattore Capo de “Il Pensiero Politico”, e Marco Revelli, Ordinario di Scienza politica presso l’UPO e studioso delle trasformazioni politico-sociali del Novecento. Vi invitiamo dunque

GIOVEDI 4 APRILE 2019
ORE 19.00 – 22.30 (con pausa buffet alle ore 20.30)

all’incontro dal titolo

IL “LUNGO SESSANTOTTO”.
DAL MAGGIO FRANCESE ALL’AUTUNNO CALDO

Nostri ospiti, come detto, saranno

CORRADO MALANDRINO
Professore Ordinario di Storia delle dottrine politiche e Cattedra Jean Monnet 
(Università del Piemonte Orientale)

FAUSTO PROIETTI
Professore Associato di Storia delle dottrine politiche (Università di Perugia)

MARCO REVELLI
Professore Ordinario di Scienza politica (Università del Piemonte Orientale)

Apr
8
Lun
2019
Lorenzo Robbiano presenta la trilogia de “I senza volto” @ Cultura e Sviluppo
Apr 8@18:00–19:30
Acit Film Forum – 4 Könige (I quattro Re Magi) @ Cultura e Sviluppo
Apr 8@21:15–23:15

4 Könige (I quattro Re Magi)
Theresa von Eltz, 2015, 98 min.

Quattro giovani si trovano a trascorrere le feste di fine anno isolati all’interno di una clinica psichiatrica. La proposta di utilizzare una telecamera amatoriale per interrogarsi reciprocamente sul senso del Natale diventa per i quattro l’occasione per lasciar cadere maschere e meccanismi difensivi e vivere giorni di commovente intensità e profonda maturazione. Opera prima vincitrice del premio Alice nelle Città, sezione dedicata ai giovani registi della Festa del Cinema di Roma.

Introduce la proiezione Barbara Rossi, docente di cinema e presidente dell’associazione La Voce della Luna. Tutti i film sono in versione originale con sottotitoli in italiano. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Apr
9
Mar
2019
(Ri)costruire la casa comune. Per l’Europa delle persone e del lavoro @ Cultura e Sviluppo
Apr 9@09:30–13:30
Apr
11
Gio
2019
Giovedì Culturali – Luci ed ombre nell’uso dei social network e delle nuove tecnologie della comunicazione @ Cultura e Sviluppo
Apr 11@19:00–22:30

Così come ricordiamo il Novecento come il secolo della motorizzazione di massa, si ricorderà il nostro secolo come quello della comunicazione orizzontale di massa: si contano nel mondo a miliardi i telefoni cellulari di vario tipo e a decine di miliardi i collegamenti quotidiani. Telefonini, internet, social network vengono a costruire una nuova realtà sociale, tanta è la quantità di implicazioni che essi hanno in ambito psicologico, neurologico, pedagogico, commerciale, economico, politico. Ma accanto alle straordinarie opportunità che essi offrono, presentano anche più di un motivo di preoccupazione: produzione di nuove forme di dipendenza, effetti distorsivi nello sviluppo mentale dei più giovani, relazioni interpersonali illusorie nel mondo della realtà virtuale, creazioni di fake news e loro diffusione “virale” sui social, sfruttamento a fini commerciali e politici dei nostri accessi ad internet, nuove forme di persuasione occulta.

Nel prossimo appuntamento dei Giovedì culturali, organizzato in collaborazione con il Progetto Genitori, avremo modo di riflettere sugli aspetti più salienti di questa nuova realtà. Vi invitiamo dunque

GIOVEDI 11 APRILE 2019
ORE 19.00 – 22.30 (con pausa buffet alle ore 20.30)

all’incontro dal titolo

LUCI ED OMBRE NELL’USO DEI SOCIAL NETWORK
E DELLE NUOVE TECNOLOGIE DELLA COMUNICAZIONE

Nostro ospite sarà

GIUSEPPE RIVA
Professore Ordinario di Psicologia della Comunicazione presso l’Università Cattolica di Milano, autore di numerosissime pubblicazioni e volumi, gli ultimi dei quali saranno discussi nel corso della serata: Nativi digitali. Crescere e apprendere nel mondo dei nuovi media (Il Mulino, 2019, 2.a Edizione) e Fake news. Vivere e sopravvivere in un mondo post-verità (Il Mulino, 2018)

Con lui dialogheranno gli psicologi MAURO FORNARO, psicoterapeuta di orientamento psicoanalitico, già Ordinario di Storia delle scienze psicologiche presso l’Università di Chieti-Pescara, e CLAUDIA REPETTO, docente di Psicologia generale presso l’Università Cattolica sede di Brescia, che proporrà in particolare un approfondimento sull’utilizzo della realtà virtuale nell’apprendimento delle lingue.