Progetto MediAL

FORUM PIEMONTE IMMIGRAZIONE

Tutorial utilizzo forum

 

CLICCA E VAI AI MATERIALI DEL PROGETTO

 

Il progetto MediAL2 “Rete Territoriale per l’integrazione dei Richiedenti e Titolari di Protezione Internazionale”, si pone in continuità con il progetto MediAL sviluppato nel corso del 2017 nel territorio di Alessandria e provincia grazie al contributo della Fondazione Social  per l’anno 2018.

Soggetti promotori

Capofila: ASGI, Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione

Partner del progetto: Prefettura di Alessandria, IRES Piemonte, Università del Piemonte Orientale, Associazione Franz Fanon, Associazione Cultura e Sviluppo, Consorzio Co.Al.A.

Obiettivi principali

► proseguire la formazione e l’aggiornamento in ambito etnopsichiatrico, giuridico e sociale degli operatori che si relazionano con utenza straniera

► costruire una rete con i soggetti gestori di CAS e Sprar, gli enti locali, i servizi sanitari e del lavoro, in collaborazione con il progetto Migral del CTI della Prefettura, finalizzata ad una miglior collaborazione tra gli stessi,

►mettere a regime la piattaforma on-line di confronto alla pari fra operatori e di consulenza specialistica http://www.piemonteimmigrazione.it/forum, realizzata nel corso del progetto MediAL 2017 e condivisa con il progetto Migral. La piattaforma costituisce un ampliamento territoriale della piattaforma del progetto Mediato, dedicata al territorio di Torino, già sostenuta dalla Compagnia di San Paolo e promossa dall’Osservatorio sull’Immigrazione in Piemonte – IRES Piemonte.

Destinatari

– operatori e mediatori dei Centri di accoglienza straordinaria (CAS) e degli SPRAR
– medici, infermieri e operatori sociosanitari dei servizi psichiatrici e delle dipendenze di Ospedali e Centri di Salute Mentale
– personale dei servizi del territorio, con particolare riferimento ai servizi per il lavoro .
– cittadini stranieri richiedenti e titolari di protezione internazionale presenti sul territorio
– personale di enti locali e servizi territoriali
– cittadini italiani e stranieri che si rivolgono ai servizi territoriali e usufruiscono della piattaforma on-line

Ambito territoriale
Provincia di Alessandria

Sede
I percorsi formativi e di approfondimento hanno luogo presso il Centro Congressi, Piazza Fabrizio De Andrè, 76 – Alessandria.

Durata
Marzo -Dicembre 2018

Enti che hanno aderito al progetto
– ASL Alessandria, Azienda Ospedaliera SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria, Struttura Complessa di Salute Mentale ASL Alessandria
– Comuni: Acqui Terme, Casale Monferrato, Novi Ligure, Ovada, Serravalle Scrivia, Tortona, Valenza
– Enti gestori di Cas/Sprar: Cambalache, Coompany, Coop.Crescere Insieme, ERI, Kepos, L’Abbraccio, Nuova Vita, Comunità di San benedetto al Porto, Senape, Serenity, Sine Limes, Social Domus.

I percorsi formativi e di aggiornamento

In base ai bisogni formativi emersi nella precedente edizione del progetto MediAL, per l’annualità 2018 la formazione si concentrerà su due ambiti specifici dell’accoglienza dei migranti richiedenti protezione internazionale:

  1. la salute e il disagio psichico
  2. gli inserimenti socio – lavorativi.

I moduli formativi sono realizzati da enti formatori altamente qualificati nel proprio settore, quali l’Associazione Franz Fanon di Torino, l’U.P.O. Università del Piemonte Orientale e il Consorzio Co.Al.A.

La formazione si articola in 5 percorsi (marzo-dicembre 2018):

n. 4 percorsi in ambito sanitario ed etnopsichiatrico, diversificati in base alle diverse tipologie di operatori e finalizzati a fornire loro competenze adeguate per l’individuazione precoce del disagio psichico e della malattia e per la messa in atto di modalità di cura rispondenti ai vissuti culturali di provenienza dei richiedenti protezione internazionale. In particolare, i quattro percorsi sono specificatamente destinati a:

1. Medici dei Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura, SPDC, Azienda Ospedaliera di Alessandria e Centri di Salute Mentale dell’ASLAL dei diversi territori alessandrini
Scarica il programma

2. Operatori dei Socio Sanitari dei Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura, SPDC, Azienda Ospedaliera di Alessandria, dei Centri di Salute Mentale dell’ASL AL dei diversi territori alessandrini e in generale dei Servizi sanitari alessandrini interessati
Scarica il programma

3. Medici di medicina generale (c.d. medici di famiglia) di Alessandria e provincia
Scarica il programma

4. Operatori e mediatori di CAS e SPRAR di Alessandria e provincia
Scarica il programma

► n. 1 percorso in ambito giuridico e socio-lavorativo, rivolto agli operatori e mediatori dei CAS e degli SPRAR, per fornire loro strumenti metodologici e operativi per l’orientamento e l’accompagnamento dei richiedenti asilo nel mondo del lavoro (bilancio delle competenze, inserimenti lavorativi, ecc…). Il percorso  è aperto anche a tutti gli operatori di altri servizi che possono essere interessati dall’argomento.
Scarica il programma

E’ previsto il rilascio dell’ attestato di partecipazione e di crediti E.C.M. per il personale medico-sanitario.

Contatti

Per informazioni: medial@culturaesviluppo.it

 

CLICCA E VAI AI MATERIALI DEL PROGETTO

 

Il gruppo di coordinamento del progetto:

– Manuela Spadaro, Asgi
– Rita Camera, Ass. Cultura e Sviluppo
– Chiara Bergaglio, Ass. Cultura e Sviluppo
– Daniela Barberis, Ass. Cultura e Sviluppo

Condividi
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares