Piemonte Film Tv Fund – Sostegno alle imprese di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva

La Rubrica “Risorse per il territorio” è realizzata grazie al contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e alla collaborazione di LAMORO.

Obiettivi e contesto di riferimento
Il bando viene attivato in attuazione dell’Asse III “Competitività dei sistemi produttivi” del POR FESR Piemonte 2014-2020 e intende supportare le imprese operanti nel settore della produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva, con l’obiettivo di favorire l’attrazione e l’incremento di investimenti idonei a sviluppare l’indotto e l’occupazione attraverso:
 il reinsediamento sul territorio regionale di imprese che hanno delocalizzato;
 l’insediamento di nuove imprese sul territorio regionale;
 il consolidamento degli investimenti – relativi a nuove produzioni – delle imprese presenti sul territorio in termini di competitività e crescita per favorire il pieno e qualificato utilizzo delle infrastrutture regionali disponibili.
Tale obiettivo viene perseguito attraverso la concessione di contributi a fondo perduto a supporto delle produzioni audiovisive, cinematografiche e televisive.

Interventi ammissibili al finanziamento
Il bando sostiene gli investimenti diretti alla produzione di opere audiovisive afferenti alle seguenti categorie:
 lungometraggio di finzione a principale sfruttamento cinematografico;
 film Tv di finzione;
 serie Tv di finzione.
I contributi sostengono la realizzazione di un prodotto che deve avere valenza culturale, sulla base dei seguenti elementi:
a) soggetto o sceneggiatura dell’opera tratta da opera letteraria o teatrale italiana o europea;
b) soggetto o sceneggiatura dell’opera riguardante tematiche storiche, leggendarie, religiose, sociali, artistiche o culturali italiane o europee;
c) soggetto o sceneggiatura riguardante una personalità o un carattere italiano o europeo di rilevanza storica, religiosa, sociale, artistica o culturale italiana o europea;
d) ambientazione territoriale, parziale o totale, del soggetto dell’opera sul territorio regionale;
e) dialoghi originali girati in lingua italiana o lingue appartenenti alle minoranze linguistiche del Piemonte;
f) presenza significativa di artisti e talenti creativi (regista, autore del soggetto, sceneggiatore, attori principali e secondari, autore delle musiche, direttore della fotografia, scenografo, costumista, montatore, arredatore, capo-truccatore) operanti in ambito cinematografico o audiovisivo italiani o cittadini degli Stati dello Spazio Economico Europeo – SEE.
La valenza culturale è riconosciuta qualora ricorrano almeno due delle condizioni sopra elencate.
Ai fini del calcolo del contributo vengono considerate ammissibili le spese sostenute in Piemonte, dalla data del primo impegno giuridicamente vincolante connesso alla produzione dell’opera audiovisiva in Piemonte
fino alla fine delle attività in Piemonte e riferite alle seguenti categorie:

 personale e liberi professionisti con partita Iva del settore cinematografico;
 fornitori di beni e servizi;
 strutture ricettive.
Gli aiuti di cui al presente bando sono concessi ai sensi dell’art. 54 del Regolamento (UE) n. 651/2014 come contributi a fondo perduto.
Il contributo relativo alla domanda di finanziamento non può essere in ogni caso:
 inferiore a Euro 30.000,00
 superiore a Euro 200.000,00.
L’ammontare del contributo per la domanda di finanziamento, nei limiti delle intensità anche cumulate previste dall’art. 54, commi 6 e 7 del Regolamento (UE) n. 651/2014, viene definito applicando le seguenti
percentuali riferite ai seguenti costi:
 35% dei costi ammissibili relativi al personale dipendente o parasubordinato e ai professionisti del settore cinematografico (tra sopra e sotto la linea). I costi ammissibili cd. “sopra la linea” sono imputabili fino ad un importo massimo di euro 60.000,00;
 20% dei costi ammissibili relativi ai fornitori di beni e servizi;
 10% dei costi ammissibili relativi a strutture ricettive.

Soggetti Beneficiari
I beneficiari sono PMI costituite da non meno di due anni a far data dalla presentazione dell’istanza, che abbiano almeno due bilanci depositati.

Risorse finanziarie
La dotazione finanziaria della seconda sessione del bando è pari a Euro 879.351,54.

Scadenza
I beneficiari potranno presentare domanda di contributo fino al 2 ottobre 2020 (ore 12.00). La domanda di contributo deve essere compilata tramite il modulo telematico reperibile su “FINanziamenti DOMande” (FINDOM), all’indirizzo: http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/attivita-economico-produttive/servizi/861-bandi-2014-2020-finanziamenti-domande

Link
https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/sostegno-alle-imprese-produzione-audiovisiva-cinematografica-televisiva-seconda-sessione-2020

Per info
LAMORO Agenzia di sviluppo
via Leopardi, 4 – 14100 Asti
Tel. 0141 532516
E-mail: info@lamoro.it

Lascia un commento