“Femminista a chi?”: la condizione femminile in Italia e nel mondo

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, l’Associazione Cultura e Sviluppo propone un appuntamento per discutere della condizione femminile in Italia e nel mondo e di come combattere – a partire dalle nostre specificità individuali – gli stereotipi di genere.

Mercoledì 25 novembre alle 18, in diretta streaming sul sito, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube dell’Associazione, si terrà l’incontro Femminista a chi? Contro gli stereotipi di genere con la giornalista Gabriela Jacomella.

Diplomata in Lettere e Filosofia alla Scuola Normale Superiore di Pisa, ha lavorato per 9 anni al Corriere della Sera come redattore agli Interni e corrispondente “estivo” da Berlino. Due le pause di “riflessione”: un’estate a studiare Diritto internazionale dei diritti umani, a Oxford, e una fellowship al Reuters Institute for the Study of Journalism, nello stesso ateneo britannico, con una ricerca su media e migrazioni. Nel 2011 lascia il Corriere e si trasferisce in Sud Sudan per occuparsi della formazione dei giornalisti locali. A fine 2013, con lo scoppio del conflitto nel Paese, il rientro in Italia. Nel 2016 fonda Factcheckers, la prima associazione a livello internazionale ad occuparsi esclusivamente di educational fact-checking. Dall’ottobre 2017 lavora a un progetto di ricerca dell’Istituto Universitario Europeo su fake news e policies internazionali, e a inizio 2019 entra nel team del Centre for Media Pluralism and Media Freedom, sempre all’Istituto Europeo.  Ha scritto saggi e pubblicato tra gli altri Il falso e il vero e Dodici parole. Contribuisce regolarmente a Donna Moderna e più sporadicamente ad altre testate. 

Introduce e dialoga con l’autrice Maria Grazia Caldirola, psicologa e psicoterapeuta.

Lascia un commento