Come sarà il 2030? Ce lo diranno i Visionari!

Come ci immaginiamo il 2030? Quali sono, oggi, i punti di forza dei nostri
territori e quali scenari futuri potranno contribuire a delineare?

Sono queste le domande alle quali intende rispondere il progetto “Visionari per il 2030, promosso da Fondazione Giovanni Goria, in partnership con Associazione Cultura e Sviluppo e altre realtà territoriali, e sostenuto da Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando ‘Civica’.

L’iniziativa intende sollecitare la nascita tra Asti e Alessandria di un grande
laboratorio di partecipazione e cittadinanza attiva, puntando a coinvolgere un target di persone ampio ed eterogeneo, per età e background culturale.
L’obiettivo primario è attivare “visioni”, cioè proposte di progettualità e
trasformazione della realtà, attraverso lo strumento della democrazia
partecipativa e dell’esplorazione guidata degli scenari futuri possibili.

Il percorso si articolerà in sei laboratori – condotti da esperti nel campo del Future Thinking – che si terranno in modalità online, tra dicembre e febbraio, in orario tardo pomeridiano. Gli incontri prevedono l’impiego di metodologie di engagement e di lavoro coinvolgenti e improntate all’innovazione. 

Lo scopo finale?
Immaginare, creare, costruire una visione collettiva di futuro che dia voce a tutti i cittadini interessati a condividere la propria visione di futuro, per arrivare a scrivere con loro il Diario dei Visionari, un documento contente proposte concrete per il futuro da consegnare alle comunità e ai decisori locali, i quali potranno avvalersene per progettare politiche future partendo dall’ascolto della società civile.

Per entrare a far parte del gruppo dei Visionari del territorio di Alessandria
iscriviti, entro il 1 dicembre, compilando il form su http://fondazionegoria.it/it/visionari/

Il progetto è reso possibile da una rete di partenariato che coinvolge le città di Asti e Alessandria e Israt, Libera coordinamento provinciale di Asti, Fondazione Biblioteca Astense Giorgio Faletti, Associazione di sviluppo
territoriale Smartvalley di Monastero Bormida e Associazione Cultura e
Sviluppo di Alessandria.

Per informazioni è possibile fare riferimento a:

Alessandria – valentina.baldovino@culturaesviluppo.it – 366-4910147
Asti – a.conti@fondazionegoria.it – 328-1244373

Lascia un commento