L’America di Trump: ai Giovedì Culturali le ragioni di una vittoria e le possibili conseguenze internazionali – MATERIALI

Giunta al termine di un violento scontro pubblico con Hillary Clinton, la vittoria di Donald Trump nelle elezioni presidenziali americane ha colto di sorpresa la maggior parte degli osservatori, generando profonde inquietudini nell’opinione pubblica. Le radicali proposte avanzate dal futuro inquilino della Casa Bianca in tema di politica migratoria, sanità e integrazione sociale costituiscono motivi di potenziale conflitto all’interno di una società complessa e multietnica, già attraversata da tensioni laceranti. E con la sua dichiarata intenzione di ripensare il ruolo internazionale degli Stati Uniti, rivalutando le ragioni dell’isolazionismo a scapito di quelle della cooperazione, tanto sul piano economico quanto su quello politico-militare, dovranno necessariamente confrontarsi l’Europa e il mondo.

Siamo di fronte alla fine di un’epoca? Per rispondere a questo interrogativo di fondo, indagando sulle cause del trionfo di Trump e analizzando i diversi piani su cui si svilupperà l’azione della sua amministrazione, vi aspettiamo giovedì 24 novembre (ore 19.00 – 22.30, con pausa buffet alle 20.30) alla conferenza che avrà per titolo L’America di Trump. Le ragioni di una vittoria e le possibili conseguenze internazionali.

Nostri graditi ospiti saranno Giovanni Borgognone, docente di Storia delle Dottrine Politiche presso l’Università degli Studi di Torino, studioso della storia e del pensiero politico statunitense e Valter Coralluzzo, docente di Relazioni Internazionali presso l’Università degli Studi di Torino, direttore della rivista di studi internazionali WARning.

Clicca qui per scaricare la sintesi

Lascia un commento