#laculturanonsiferma – Un tè con Giorgio Cantino

In questo “tè con…” si parla degli strumenti per la valutazione della sostenibilità con Giorgio Cantino, ingegnere dell’ambiente e del territorio che presso il DiSIT si occupa di studio dell’analisi del ciclo di vita anche attraverso Greenstep, neocostituita realtà in procinto di essere riconosciuta come spin-off di UPO.
Scopriremo che, tra la culla e la tomba di un oggetto anche di uso comune, ci sono grandezze quantificabili in grado di misurare l’impatto ambientale di un processo o di un prodotto verso le emissioni a effetto serra in atmosfera, il fabbisogno di risorse naturali o la quantità di energia richiesta.

Con Giorgio Cantino dialoga Enrico Boccaleri, professore associato di Chimica Generale ed Inorganica all’Università del Piemonte Orientale.

Contenuto realizzato in collaborazione con:

“Università chiuse ma menti aperte, guardando sempre avanti, perché la cultura non è legata solo e soltanto a luoghi fisici”.

Lascia un commento