Calendario

 

Giu
8
Gio
2017
Giovedì Culturali – La rivolta delle periferie. Il cambiamento politico in Europa @ Cultura e Sviluppo
Giu 8@17:00–20:30

Il prossimo appuntamento dei Giovedì Culturali sarà dedicato all’attualità politica e alla geografia elettorale italiana ed europea. Le elezioni politiche di febbraio 2013 hanno prodotto un risultato senza precedenti nella storia repubblicana del nostro Paese, di cui il Movimento 5 Stelle è stato soltanto il ‘prodotto’ più tangibile. In Parlamento sono approdate tre ‘minoranze in-comunicanti’ che hanno causato una pressoché impossibile formazione di un governo stabile. In occasione delle stesse elezioni, più di un elettore su dieci ha avuto dubbi fino al giorno del voto in merito al «se» e al «chi» votare, e oltre il 40% dei votanti si è espresso in maniera differente rispetto al 2008. Il livello di astensionismo ha toccato il valore record del 26%.

A quasi vent’anni dalle elezioni che hanno segnato il passaggio dalla Prima alla Seconda Repubblica, lo stesso voto del 2013 ha dato una svolta alla politica ma anche alla società italiana: dopo una lunga stagione di stabilità elettorale, all’improvviso si è assistito all’irruzione dell’instabilità. Come si è giunti a questa situazione? Quanto ha influito sui risultati la legge elettorale? Che cosa sarebbe accaduto in presenza di un altro sistema? Allargando lo sguardo al resto d’Europa e citando ad esempio le recenti elezioni presidenziali francesi, troviamo un altro quadro senza precedenti. La vittoria di Emmanuel Macron al secondo turno è arrivata in seguito ad una situazione ancora una volta inedita. Il livello dell’astensione è arrivato al 25%, e le schede bianche si sono attestate tra il 10 e il 12%, con una Francia instabile che non si ritrova nell’alternativa Macron-Le Pen. Al ballottaggio sono arrivati due ‘non partiti’: per la prima volta nella storia elettorale francese i gollisti e i socialisti non hanno partecipato al secondo turno. Colpa di chi? Le classi disagiate e i giovani hanno preferito la destra o la sinistra estreme? Sia il candidato di destra, sia quello socialista hanno scontato il loro essere avvertiti come parte dell’establishment?

Durante la serata saranno le ‘mappe’ di Ilvo Diamanti le protagoniste, provando a rispondere a queste (e molte altre) domande.

Vi invitiamo dunque

GIOVEDI 8 GIUGNO 2017
ore 19-22,30 (con pausa buffet alle 20,30)

alla serata intitolata

LA RIVOLTA NELLE PERIFERIE
il cambiamento politico in Europa 

 Nostri ospiti saranno

ILVO DIAMANTI
Professore ordinario di Scienza Politica, Università di Urbino “Carlo Bo” – Paris II, Panthéon-Assas

LUIGI CECCARINI
Professore associato di Sociologia Politica, Università di Urbino “Carlo Bo” – Demos & Pi – LaPolis

Introduce e modera: Maria Elisabetta Lanzone, Assegnista di ricerca, Università di Genova

Apr
1
Lun
2019
Caffè Scienza – Professione astronauta @ Cultura e Sviluppo
Apr 1@18:00–19:30

 

PROFESSIONE ASTRONAUTA

LUNEDI 1° APRILE
ORE 18-19,30

Franco Malerba è stato il primo astronauta italiano: ha volato nello spazio nello spazio nel luglio 1992 con lo Shuttle Atlantis per una missione di otto giorni che ha messo in orbita la piattaforma tecnologica europea Eureca e sperimentato il satellite scientifico italiano Tethered. La strada fu irta di prove da superare ed esami. Nel libro Professione Astronauta. La lunga strada per arrivare allo spazio, Malerba ripercorre tutte le tappe della sua ascesa, raccontando le scelte e i retroscena, a volte singolarmente intrecciati con la storia d’Italia della fine del secolo scorso, che lo hanno designato primo italiano a volare nello Spazio.

Franco Malerba, laureato in Ingegneria Elettronica e in Fisica, ha lavorato nel settore della ricerca e dell’industria dell’alta tecnologia. È Ufficiale di Complemento della Marina Militare Italiana. Eletto deputato al Parlamento Europeo nel 1994, ha ispirato i lavori del quinto programma di ricerca e del programma europea per la navigazione satellitare. Attualmente svolge un incarico di coach della Commissione Europea al servizio di alcune Pmi europee. Partecipa attivamente alla comunicazione dello spazio.

Dialoga con il relatore Antonio Lo Campo, giornalista scientifico in particolare per il settore aerospaziale. Collabora con i quotidiani La Stampa e Avvenire, per i mensili di astronomia Nuovo Orione e Le stelle e per altre testate di informazione scientifica e aerospaziale.

Al termine dell’incontro sarà offerto un aperitivo grazie a Nova Coop – Presidio Soci di Alessandria.