Calendario

 

Feb
5
Mer
2014
Giovedì Culturali – Islam in Italia
Feb 5@19:00–22:30

Da diversi anni l’Associazione Cultura e Sviluppo ospita i Meetings A.C. Jemolo, incontri che si propongono di analizzare il ruolo assunto dalle religioni nelle democrazie europee e il concetto di laicità. In quest’occasione (eccezionalmente al mercoledì), grazie alla collaborazione con il professor Roberto Mazzola e con il Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università del Piemonte Orientale, e grazie al contributo di relatori particolarmente qualificati, rifletteremo sulla presenza e sul ruolo dell’Islam nel nostro Paese.

In particolare verrà presentato e commentato il documentario “Nuove presenze religiose in Italia. Un percorso di integrazione”, frutto del lavoro (nell’ambito del FIDR – Forum Internazionale Democrazia e Religioni) di cinque atenei italiani condotto per tre anni con le comunità musulmane italiane e con il patrocinio del Ministero dell’Interno e del Ministro della Cooperazione. Lo scopo è quello di fare comprendere la complessità dei problemi legati al mondo musulmano, ma nel contempo quanta diversità esista fra l’immagine veicolata dai media e la realtà dell’islam della diaspora.

Per approfondire queste tematiche, Vi invitiamo all’incontro che avrà per titolo

 Mercoledì 5 febbraio 2014
ore 19.00 – 22.30
(con pausa buffet alle ore 20.30)

alla conferenza dal titolo

ISLAM IN ITALIA
Nuove presenze religiose in Italia?
Un percorso di integrazione

Nostri ospiti saranno i Professori

PAOLO BRANCA
Professore di Islamistica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
membro dello staff scientifico del FIDR

ROBERTO MAZZOLA
Professore di Diritto ecclesiastico e Diritto interculturale presso l’Università del Piemonte Orientale;
direttore del FIDR

DAVIDE TACCHINI
Ricercatore di Islamistica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano;
membro dello staff scientifico del FIDR

Feb
20
Gio
2014
Giovedì Culturali – La libertà religiosa in Italia
Feb 20@19:00–22:30

Secondo appuntamento all’Associazione Cultura e Sviluppo con i Meetings Jemolo: dopo l’incontro dedicato all’Islam in Italia, la riflessione si amplia ora con un approfondimento complessivo sulla libertà religiosa nel nostro Paese. In particolare, verrà presentato e discusso il volume di Alessandro Ferrari La libertà religiosa in Italia. Un percorso incompiuto [Carocci, Milano 2013], il quale analizza questa tematica fondamentale in relazione ai mutamenti subiti dalla società italiana e alla diffusione di un forte pluralismo religioso e culturale conseguente ai processi di immigrazione e globalizzazione.

Con l’autore del volume dialogheranno il professor Roberto Mazzola e il professor Paolo Naso, e interverranno anche il Prefetto Giovanna Maria Rita Iurato, Direttore della Direzione Centrale degli Affari dei Culti – Ministero dell’Interno, e la dottoressa Marina Nelli, Vice-Direttore presso la medesima Direzione.

Vi invitiamo dunque

GIOVEDì 20 febbraio 2014
ORE 19.00 – 22.30 (con pausa buffet alle ore 20.30)

 alla conferenza dal titolo

LIBERTA’ RELIGIOSA IN ITALIA 

Nostri ospiti, come detto, saranno i Professori

ALESSANDRO FERRARI
Docente di Diritto Ecclesiastico e Diritto canonico
presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università dell’Insubria

PAOLO NASO
Docente di Scienza politica e Giornalismo politico
e direttore del Master in religioni e mediazione culturale presso La Sapienza – Università di Roma;già direttore della rivista Confronti e della Rubrica Protestantesimo (Raidue)

ROBERTO MAZZOLA
Docente di Diritto ecclesiastico e Diritto interculturale presso l’Università del Piemonte Orientale; direttore del FIDR

Apr
9
Gio
2015
Meetings Jemolo – Creduli e credenti. Il declino di Stato e Chiesa come questione di fede @ Cultura e Sviluppo
Apr 9@17:00–20:30

FIDR Forum Internazionale Democrazia&Religioni.
Centro Interuniversitario culture, diritto e religioni
Associazione Cultura e Sviluppo

 MEETINGS “A. C. JEMOLO”

Presentazione del volume di Marco Ventura
Creduli e credenti. Il declino di Stato e Chiesa come questione di fede (Einaudi, 2014)

GIOVEDI 9 APRILE
ore 19.00 – 22.30 (pausa buffet 20.30)

Partecipano

Prof. Marco Ventura – Università di Leuven
Prof. Roberto Mazzola – Università del Piemonte Orientale – FIDR
Prof. Maurilio Guasco – Università del Piemonte Orientale

Nei tre decenni trascorsi dall’Accordo di Villa Madama del 18 febbraio 1984 e dall’intesa coi valdesi firmata tre giorni dopo, è stata disattesa la promessa di novità contenuta in quei patti. Invece di accompagnare il cambiamento sociale e religioso, governi e parlamenti si sono aggrappati al passato, con la complicità di una gerarchia cattolica impaurita. I rapporti tra Stato, Chiese, islam e nuove religioni si sono impantanati nella retorica della “tradizione cristiana” e negli equivoci sulla laicità. Con sguardo acutissimo e una rara chiarezza espositiva, Ventura ripercorre le tappe che hanno portato al declino della Chiesa e del paese, entrambi ostaggio dei “creduli”, i dogmatici e i manipolatori, i cinici e i faccendieri. Le dimissioni di Benedetto XVI e l’elezione di un papa Francesco in lotta contro le “bolle di sapone” pongono tutti davanti a un bivio. Se i credenti prevarranno sui creduli, se chi prende sul serio la propria fede politica o religiosa caccerà i mercanti dal tempio, è ancora possibile una primavera per l’Italia e per la Chiesa.

Apr
19
Gio
2018
Serata Primo Levi: parole e musica per non dimenticare @ Cultura e Sviluppo
Apr 19@19:00–22:30

In prossimità del 25 aprile, festa della Liberazione dal nazifascismo, l’Associazione Cultura e Sviluppo organizza un’importante iniziativa in collaborazione con la Fondazione Primo Levi. Nell’ambito dei Giovedì culturali sarà infatti nostro ospite il presidente della Fondazione, il professor Fabio Levi (ordinario di Storia contemporanea presso l’Università di Torino), e con lui interverranno Roberta Mori e Domenico Scarpa, curatori del volume Album Primo Levi [Einaudi, Torino 2017], presentato nel corso della serata.

L’Album si propone di mettere in risalto gli aspetti più originali dell’opera di Levi, che – al di là della tragica esperienza del Lager – è uno scrittore di straordinaria importanza, letto oramai in tutto il mondo, ma anche un uomo di pensiero fra i più sensibili alla vita concreta di oggi. La figura dell’autore torinese sarà analizzata dagli ospiti nella sua completezza, e la sua opera – “una costellazione, ricca di luci e profondità” – presentata nei suoi tratti essenziali.

Nella seconda parte dell’incontro, poi, il gruppo Yu Kung cercherà di raccontare attraverso la musica i temi più significativi della personalità di Primo Levi e della sua produzione. Non solo il lager, dunque, ma anche la Resistenza, il rapporto con la religione e la tradizione ebraica, l’amore per la montagna, gli ideali di giustizia e di libertà.

Vi invitiamo, dunque, alla conferenza di

GIOVEDI 19 APRILE 2018
ORE 19.00 – 22.30 (con pausa buffet alle ore 20.30)

SERATA PRIMO LEVI
PAROLE E MUSICA PER NON DIMENTICARE

Come detto interverranno

FABIO LEVi – ROBERTO MORI – DOMENICA SCARPA

e nella seconda parte dell’incontro si esibirà il gruppo

Yu Kung: Primo Levi. La vita e la musica