fbpx

“IN/Dipendenti” 2.0 e “PartecipAzione 2.0” si avviano alla conclusione. Si tratta di progetti finanziati  da Regione Piemonte Direzione Sanità e Welfare – Settore Politiche per i bambini, le famiglie, minori e giovani, sostegno alle situazioni di fragilità sociale e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale nell’ambito del Bando Giovani 2019, promossi dal Comune di Alessandria – Assessorato Politiche Giovanile, in collaborazione con l’Associazione Cultura e Sviluppo, l’Informagiovani dell’ASM
Costruire Insieme di Alessandria, il CISSACA, il SER-D dell’ASL-AL e i Comuni della rete Giovani&Informati.

I progetti hanno reso possibile, da una parte, la realizzazione di una nutrita campagna di sensibilizzazione agli stili di vita sostenibili con diversi percorsi, incontri e attività e dall’altra la realizzazione di un percorso formativo di democrazia deliberativa e progettazione partecipata, rivolta ai giovani amministratori under 35, amministratori di prima nomina, operatori sociali, insegnanti, youth leader, studenti e a quanti sono interessati ai temi della partecipazione e dei processi di deliberazione.

Entrambi i progetti hanno insistito sui temi della sostenibilità e della partecipazione affrontati in
un’ottica allargata e con metodologie innovative e coinvolgenti come le piattaforme Canva, Mirò e Decidim. I partecipanti hanno potuto acquisire strumenti di lavoro e di costruzione della rete finalizzati al massimo coinvolgimento della comunità e alla progettazione efficace per lo sviluppo locale. Non solo, l’attenzione alla prevenzione, prevista nei percorsi progettuali, ha permesso di mettere a fuoco tematiche molto sentite dai giovani quali utilizzo dei social network, il consumo critico e consapevole, il sexting, il cyberbullismo nonché il disagio legato ai disturbi alimentari.

Infine, va evidenziato che le iniziative hanno visto alternarsi, in qualità di docenti importanti professionisti anche di rilievo nazionale quali: la psicologa e psicoterapeuta Sara Bosatra, la dott.ssa Simona Martinotti e il dott. Elia Ranzato Ph.D. del Disit – Università del Piemonte Orientale; il referente piemontese dell’Associazione Mi Nutro di Vita Sebastiano Ruzza nonché gli esperti di partecipazione Giulia Bertone, Marco Cau, Michele Silva, Viola Petrella della Cooperativa Pares; Simona Biancu di Engaged In; Luigi Ballerini, noto psicoterapeuta e scrittore.

La fase conclusiva dei progetti vede due momenti di comunicazione di cultura giovanile/performing art con la collaborazione di due realtà che hanno fattivamente contribuito alla riuscita delle azioni di progetto. Il primo appuntamento è giovedì 11 novembre alle ore 17.00 presso il Museo Etnografico “C’era una volta” in Piazza della Gambarina: in questa sede verranno presentati i risultati e le idee progettuali maturate durante i percorsi di progettazione partecipata e cittadinanza attiva, con la collaborazione dell’Ufficio Servizio Civile della Città di Alessandria, che, all’interno della sua specifica attività di disseminazione e divulgazione dei Programmi di Intervento “Resilienti”e “Persone” (per un totale di 7 progetti e 38 volontari già attivi), convoglierà anche le esperienze dei giovani aderenti al Servizio Civile Universale.

Il secondo appuntamento a conclusione dei progetti, in particolare In/Dipendenti, è sabato 13 novembre, dalle ore 18.30 alle ore 20.30, presso l’Aula Studio autogestita Porto Idee, a testimonianza della forteconnessione di significato creatasi in itinere grazie al progetto, in quanto alcuni incontri e iniziative legati alla prevenzione delle nuove dipendenze si sono svolti proprio in questa sede, con grande partecipazione dei ragazzi che la gestiscono. L’evento di sabato sarà un’occasione di riflessione artistica e informale sul tema del disagio giovanile attraverso performance artistiche e interattive, e anche laboratoriali , come la musica con live decoupage; il tutto accompagnato da un aperitivo a cura dalla Ristorazione Sociale.

“Questi progetti – sottolinea l’Assessore alle Politiche Giovanili Cherima Fteita Firial – hanno dato voce ai giovani su ambiti strategici quali la partecipazione e la cittadinanza. Infatti non ci siamo limitati a politiche di informazione, ma l’Amministrazione ha voluto promuovere forme strutturate di protagonismo giovanile. Risultato: idee innovative e sostenibili che il mondo degli adulti potrà accogliere per una città sempre più smart ”

Tutte le informazioni saranno disponibili sui siti:
www.informagiovani.al.it
www.comune.alessandria.it
www.culturaesviluppo.it

Per informazioni: Informagiovani A.S.M. Costruire Insieme numero verde 800116667, informagiovani@asmcostruireinsieme.it