fbpx

“Mozart è la passione di tutti i musicisti, addetti e appassionati di musica. Aveva una spiccatissima sensibilità etica e politica”. Lidia Bramani, scrittrice e musicologa, ha presentato agli Incontri d’autore Le nozze di Figaro. Mozart massone e illuminista, biografia di una delle menti più straordinarie della storia,

Le nozze di Figaro, con la sua trama di una coppia di servi e una moglie che si oppongono a un padrone e marito dispotico e bugiardo, grazie all’analisi di Lidia Bramani si rivela una testimonianza massima della cultura europea di fine Settecento, vero e proprio manifesto illuminista e critica serrata e implacabile alle forze più ottuse e conservatrici della società, di allora come di oggi.

All’incontro, realizzato in collaborazione con il Conservatorio Vivaldi di Alessandria, hanno partecipato Carlotta Spanu, Giovanni Lai, Giulia Wawles e Nicolò Gadaleta, allievi della classe di pianoforte della professoressa Fiorenza Bucciarelli che hanno eseguito brani di Leopold e Wolfgang Amadeus Mozart.

Qui potete rivedere l’incontro